Cerca nel blog

martedì 11 gennaio 2011

Nel romanzo della mia pena...



 
" Ballo note vestite di tristezza
voluttuosi brividi regalati 
a occhi perduti.
Azzardo passi in fumose sale
naufraghi versi 
nel romanzo della mia pena

Perdo il ritmo
il corpo freme
sussulta di ricordi
di pelle addosso a pelle

Cullami ancora
straziami con dolcezza
musica di lacrima e pena
infranta in una grigia estate

Vago nei tuoi occhi
mare magnum malinconico
dove affonda perduta
la bugia di un sogno

Danzo parole regalate
o vendute a poco
maschere di una commedia
replicata nel mio cuore

Stringo un corpo
con la forza dello sguardo
così ti dimentico
mentre continuo a odiarti."


- Massimo Fassoni -

7 commenti:

... daisy... ha detto...

e così ti dimentico mentre continuo a pensarti... che frase vera. che frase che mi ha stretto lo stomaco... bellissima.

LePagineDellaNostraVita ha detto...

Parole che come al solito sono un'onda dolce sulla spiaggia arida dell'Anima.
Sono stata un po' assente, mi riprometto di leggere tutti i tuoi post.
Un abbraccio

WiccanXavier ha detto...

meravigliosa

giordan ha detto...

versi molto caldi nella loro velata nebbia.

molto bella

ciao

Cavaliere oscuro del web ha detto...

Che bei versi,che entrano nell'anima.Ti auguro una serena notte,saluti a presto

Ligeja ha detto...

Malinconica e sensuale... parole che penentrano nell'anima,come dice il Cavaliere. Bellissima! Buona Domenica! A presto!

Giusy ha detto...

Ciao Luna...bellissima davvero.Vibrano nell'anima.
Dolce serata.

.

.

Archivio blog