Cerca nel blog

martedì 28 dicembre 2010

E i gigli sfioriscono...



Anima in volo
dalle ali di cristallo
la pelle brucia
lungo i rami delle antiche rovine
mentre i gigli sfioriscono...
Incanti di pioggia
dall'acqua di sale
mentre l'astro di luce
scivola nell'orizzonte
delle mille illusioni disattese...
Non si può evadere dai passi compiuti
poichè ogni metro percorso 
ci ha cambiati
ci ha arricchiti
ci ha lacerati.
Non si può cercare di dimenticare
di evitare
di distruggere
il vortice nello stomaco,
poichè esso si arrovellerà
nei momenti di maggiore 
debolezza
e l'animo inquieto
piangerà sale di malinconia
mentre i gigli sfioriscono
sul ciglio del burrone
Non tuffarti
con la certezza di cadere in piedi
ma gettati nel vuoto
con la voglia di rischiare
 di osare
e vivere quegli attimi eterni 
che valgono una vita intera
I gigli sfioriscono
poichè ciò che resta
è amara nostalgia
 senso di colpa
mentre costruisci 
la felice menzogna
al vuoto della noia
che ti stringe...
La terra trema
sotto i tranquilli passi distratti
e il tempo corre affamato
veloce
mentre la tua immagine diventa offuscata
lontana...
in realtà non è mai stata chiara,
in realtà quei gigli non sono mai fioriti....
e io ardo nel fuoco
per rinascere rinnovata...



12 commenti:

WiccanXavier ha detto...

meravigliosa un bacio blessed be

Anonimo ha detto...

"Illusioni! Ma intanto senza di esse io non sentirei la vita che nel dolore, o (che mi spaventa ancor più) nella rigida e dolorosa indolenza: e se questo cuore non vorrà più sentire, io me lo strapperò dal petto con le mie mani, e lo caccerò come un servo infedele." (Ugo Foscolo)

Un abbraccio, con l'augurio che il tuo 2011 possa ardere dell'Amore che desideri.

Daniele P.

Anonimo ha detto...

"e vivere quegli attimi eterni
che valgono una vita intera"
...

perchè allora preoccuparsi
della sfioritura dei gigli?

il problema di tutti
son le aspettative.
ma i gigli

a che ambiscono?

son belli
perchè profumano una sola volta
così.

danza la vita.
Anonimus

☆ღ )O(Claudia)O( ღ☆ ha detto...

Anonimus..
i gigli non ambiscono a nulla! Sono così perfetti nella loro bellezza e raffinatezza che più che ambire dovrebbero essere oggetto di ambizione!! Ciò che rammarica non è l'aspettativa delusa, la sfioritura in sé, inevitabile e necessaria ( ho imparato nella vita che crearsi delle aspettative a volte può far molto male, per cui evito di pormi questo problema e cerco di pensare il meno possibile al "dopo" di ogni cosa), ma l'indifferenza, il rifiuto, la paura per la nascita del fiore stesso che appassisce prima ancora di essere ammirato e annusato...cosicchè non si potrà mai sapere se esso profumava di un profumo particolare solo una sola volta nella vita...
Ad ogni modo i gigli ricrescono e sempre con lo stesso profumo...siamo noi che sentiamo questo profumo speciale solo per una volta, che è diversa per ogniuno! Ma impariamo prima ad avere il coraggio di respirare a pieni polmoni per farlo entrare e poi forse, lo stesso profumo resterà impresso come "quegli attimi eterni che valgono una vita"... Nel mio caso, Anonimus( sarai mica in Viandante delle Stelle?? ), il coraggio è mancato!
Grazie per il tuo commento e passa quando vuoi ;)
Sei il benvenuto.....
Claudia

Anonimo ha detto...

....come ti capisco....

rifiutare la Bellezza della Vita
sembra una contraddizione.

ostacoli.

vai per la tua strada
che è dissemniata
di diamanti.

caminaci in mezzo
a piedi scalzi
bianchi
come ali di colomba.

il Viandante

☆ღ )O(Claudia)O( ღ☆ ha detto...

Io vado per la mia strada sempre, ma a volte le strade si intersecano...e invece di sorvolare preferisco soffermarmi a respirare a pieni polmoni il profumo dei gigli...che preferisco di gran lunga ai diamanti!!
Mi piacciono le piccole cose... son quelle che generano le grandi emozioni e non mi piace lasciarmele sfuggire di mano...

Anonimo ha detto...

dei diamanti valuto la purezza e la bellezza. il valore commerciale ovviamente non mi passava neanche per il cervello!!!

sicura che ti piaccia!?

per quel che mi riguarda
condivido il tuo punto di vista
ma inevitabilmente
vorrei che il tempo
si fermasse
quando sto bene.

non farei nulla per
lasciarmelo sfuggire tra le dita...
ci pensa già la vita! :)

V.

Anonimo ha detto...

errato.
avevo letto
"mi piace lasciarmeli sfuggire di mano"

come non detto.

:)

☆ღ )O(Claudia)O( ღ☆ ha detto...

Ovviamente non mi interessa il valore commerciale dei diamanti!! Intendevo dire che non c'è bisogno di sperare che la mia strada sia disseminata di diamanti, bellezza, purezza...mi piace vivere anche diperandomi tra la bruttezza e gli "errori"( se così si possono chiamare, dipende dai punti di vista)...Sarebbe troppo facile camminare a piedi nudi tra i diamanti...difficile è camminare tra i carboni ardenti e il dolore...ma comunque inevitabile se si vuole essere tra quelli che hanno avuto il privilegio di voltarsi indietro e pensare " ad attimi eterni e indimenticabili" che hanno vissuto! Quegli sprazzi di felicità, di gioia di cui prima si parlava... passano sempre per strade impervie...Solo superandole si giunge al porto...in mare aperto!! Poi non sappiamo cosa la vita ci riserva... una nave può anche partire da sola e tu ti ci ritrovi dentro senza rendertene conto........

Anonimo ha detto...

touchè.

bella in tutto.
che ti si può dire!?
:)

fortunato che ti incontra!
ciao...

V. d. S.

☆ღ )O(Claudia)O( ღ☆ ha detto...

Grazie....
:)
Sfortunata io che incontro sempre le
persone sbagliate...o forse quelle giuste nel "momento storico" sbagliato...
Ma ribadisco...i gigli rifioriscono, sempre...e prima o poi anche nell'esatto momento!!
Ciao...
e grazie per la visita!!
Passa più spesso...
C.

Strega dei Boschi ha detto...

Ciao! Ti ho scovata girovagando per blogger, devo farti i miei complimenti, a quanto pare oltre che sorelle in Arte siamo anche concittadine. ;)
Ti abbraccio

.

.

Archivio blog