Cerca nel blog

venerdì 5 novembre 2010

Pensiero notturno!!


Maledetto il giorno che ti ho incontrato!


3 commenti:

Anonimo ha detto...

Sono fatalista e penso sempre che quanto accade "doveva" accadere, per una logica che ci é sconosciuta perché non appartiene agli umani. Il tempo mi ha sempre confermato questo approccio alla vita come corretto. Se poi gli eventi che accadono si ripetono e hanno una medesima matrice di base, allora non v'é dubbio che pure quanto dovevamo apprendere non é stato ancora compreso e il loop si ripete in modo continuo.
Ti ritengo una ragazza intelligente e sensibile, ricca di qualità interiori e il tuo affanno mi sorprende e mi pare strano.
Cos'é che cerchi e cosa trovi?
Sei proprio sicura che quello che trovi non sia proprio quello che cerchi?

Un abbraccio.
Daniele P.

Margherita ha detto...

Entro in punta di piedi, mi soffermo su un dialogo complice.
rimango solo ad ascoltare il tuo disappunto, e su quello posso solo aggiungerti che tutti noi ci incontriamo per una ragione a noi oscura, ma puoi capire che ogni esperienza porta in se il germe della sapienza, dell'evolversi anche con la rabbia, con il ramarrico, il dolore o la paura. accetta tutti come un dono, e vivi disperandoti anche perché poi e solo dopo aver saggiato la disperazione che scopri la Vera felicità.
Buon tutto Claudia
Margy

UIFPW08 ha detto...

Quando si tocca il fondo, non bastano i nervi per staccare la spina.. basta un sorriso.
Maurizio

.

.

Archivio blog