Cerca nel blog

venerdì 14 maggio 2010

Specchio






Specchio
ti guardo e vedo
il riflesso di un'anima scissa,
tormentata,
in bilico tra due realtà.
Ti guardo
e vedo una donna
che tenta disperatamente
di aggrapparsi al suo riflesso
per non soccombere.
Essenze e manifestazioni
di una stessa anima
in tumulto.
Vortici.
Onde alte
che si infrangono sull'immagine
del mio volto...
E percepisco
le parole non dette
i passi incompiuti
l'amaro del miele!
E cerco
senza tregua
il tassello mancante,
quella piccola fiaccola
che squarcia la memoria
di raltà passate e vissute,
che illumina la coscienza,
risveglia i sensi,
dona nuovi occhi
e rigenerata consapevolezza.
Cerco me stessa in te
specchio mio,
alla ricerca di un senso
per ogni gesto compiuto,
ogni sorriso regalato,
ogni segreto custodito,
ogni piccola mancanza,
ogni battito sordo,
ogni agonia e
ogni lacrima di gioia e dolore!
Questi due lati dell'anima
che convivono
e vivono l'una per l'altro
come perfette e simmetriche
metà della stessa mela spaccata...
Esse non possono prevaricarsi
ma sono essenziali
alla stessa anima,
al girotondo della vita,
questo eterno ciclo di nascita e morte
dentro il quale
"noi"
cerchiamo la nostra
giusta collocazione!
Paura
di sbagliare strada,
di non sapere ciò che vorrei,
di perdermi in un contorto labirinto
di idee, suoni, immagini ed emozioni
che potrebbero forgiare il
mio essere in maniera errata
e rubare all'io la sua parte mancante
con la quale si compensa
e della quale e per la quale esiste e vive!
Combatto...
Specchio
ti guardo
e ti imploro la conoscenza
che so già innata in me,
nella mia natura...
Cercando risposte
dentro ai miei occhi che,
per ora, stento a trovare!
Specchio
compagno di vita
di riflessioni
di pianti solitari
di apparenze,
aiutami a capire,
guardando tra la cornice,
il senso di ogni cosa,
e conducimi alla verità...
Che tutto nell'universo ha il suo posto
e che, prima o poi, il mio sarà lì,
illuminato e fiorito,
ad attendermi e rassicurarmi
che ogni cosa
non sopraggiunge per caso...




5 commenti:

Anonimo ha detto...

Lui ti amerà con occhi profondi specchi rovesciati della terra per gli spazi siderali del tuo sguardo.

di due se ne farà uno.

esistere è semplificarsi.
amare
è moltiplicarsi

all'infinito.
e oltre...

ombresenzalucesenzaombre ha detto...

Noi siamo un tutto, che nel sentiero della vita l'anima si lacera, e crede di ritrovarsi andando avanti, invece quel pezzo mancante era dietro di noi.

☆ღ )O(Claudia)O( ღ☆ ha detto...

Ombresenzalucesenzaombre...
il pezzo mancante io credo non stia mai dietro, nè avanti, né altrove...ma solo dentro noi stessi! Basta solo aprirsi ad esso e lasciarsi andare...

Maga di Endor ha detto...

Claudia, tesoro, hai pienamente ragione. Il pezzo mancante viene strappato alla nostra vita quando nasciamo...E viviamo alla ricerca dell'anello mancante...anima gemella, spirito gemello...cuore gemello...con uguale sentire.
Siamo noi dentro le nostre emozioni assopite, dentro la scatola piena di ricordi dimenticati...Bisogna guardarci meglio...scoprire dove si annida e acchiaparlo per non lasciarlo più andare via.
Ti abbraccio
Lilly (ti mando qualcosa x e mail, spero ti sia gradita)
a prestissimo

SKIZO ha detto...

In your honour and in the honour of wall the Writwrs and Poets, I published an ilustration.

.

.

Archivio blog